Boom di acquisto farmaci online, ma il mercato è in mano a pochi

L’evoluzione del commercio elettronico sta avendo un impatto notevole anche nel settore farmaceutico.
Il mercato delle farmacie online è in forte crescita. A dimostrarlo sono i numeri che attestano come oggi le prime 15 farmacie online realizzano l’80% del fatturato che si aggira attorno ai 200 milioni di euro; tra esse vi sono farmae.it, amicafarmacia.com, farmacialoreto.it, efarma.com, easyfarma.it . A renderlo noto è il presidente di Netcomm (Consorzio del commercio digitale italiano) il quale sottolinea come l’e-commerce in ambito farmaceutico rappresenti un fenomeno in rapida espansione.

Dal luglio 2015 in Italia è infatti possibile acquistare farmaci online senza obbligo di prescrizione, cosiddetti SOP, e i farmaci da banco (OTC), medicinali da automedicazione che non prevedono il ricorso all'intervento del medico. Si tratta di farmaci presenti in un apposito elenco disponibile sul sito dell’Aifa. È vietata invece la vendita sul web dei farmaci che necessitano di ricetta medica, per i quali è possibile l’acquisto solo nelle farmacie fisiche.

Nei primi 6 mesi del 2018 la vendita online di farmaci e parafarmaci è aumentata di circa il 15% a scapito di quella tradizionale. A determinare il processo di acquisto da parte dell’utente in primo luogo senza dubbio vi è la ricerca del miglior prezzo che si riesce a trovare online. Generalmente si ricorre all’acquisto online per prodotti che non sono reperibili nella farmacia di zona. Anche i ritmi frenetici sono tra i fattori che influenzano i consumatori nella scelta di acquistare prodotti farmaceutici online.

Ed è così che il numero di farmacie online autorizzate dal Ministero della Salute sale a 670, a fronte delle circa 18.800 farmacie “fisiche” ed il numero delle parafarmacie online arriva a 137 a fronte delle circa 10.400 sparse sul territorio nazionale. Tale autorizzazione da parte della Regione di appartenenza e del Ministero della Salute prevede la presenza sui siti di farmacie e parafarmacie online “legali” di un logo identificativo con una croce bianca su fondo verde che ne attesta la legittimità. Ogni utente inoltre, prima di acquistare online può effettuare una ricerca sul sito http://www.salute.gov.it per accertare la presenza di quella specifica farmacia o parafarmacia come autorizzata al commercio di medicinali online.

I dati Nielsen riguardo la crescita dell’e-pharmacy negli ultimi anni parlano chiaro: il numero di utenti che naviga su siti di e-commerce farmaceutico e parafarmaceutico è aumentato del 66 % nel 2017 rispetto all’anno precedente. Solo nel mese di marzo 2018, inoltre sono più di 2 milioni le persone che hanno visitato questa tipologia di siti web; un numero destinato ad aumentare in un mercato in così forte espansione.

Il trend del volume di ricerca nell’ultimo anno rispetto alla keyword ‘farmacia online’ restituisce come risultato un numero di 27.000 ricerche mensili con punte di 33.000 che si mantengono costanti dall’inizio dell’anno 2019, a riprova della sempre maggiore attenzione degli utenti verso il mercato dell’e-commerce farmaceutico.



fonte: app.neilpatel.com

Anche l’analisi di volumi di ricerca per “parafarmacia online” fornisce un valore di notevole importanza con 1600 ricerche/mese e 1900 negli ultimi 5 mesi del 2019.



fonte: app.neilpatel.com

Un ulteriore dato significativo è relativo all’andamento di amicafarmacia.com quale primo risultato in organica (non a pagamento) che emerge su Google quando si effettua una ricerca per ‘farmacia online’. Negli ultimi 5 anni l’incremento esponenziale ha interessato entrambi i termini di ricerca, in alcuni periodi dell’anno il brand AmicaFarmacia risulta addirittura superiore rispetto a farmacia online.




fonte: trends.google.it

L’interesse maggiore negli ultimi 12 mesi per questa ricerca avviene in Umbria. A seguire Sicilia, Campania, Lazio e Abruzzo.




fonte: trends.google.it

La Campania a marzo 2019 ottiene il primato per numero di autorizzazioni rilasciate scavalcando la Lombardia che fino a tre mesi fa risultava essere prima per maggior numero di farmacie e parafarmacie autorizzate a alla vendita online e il Piemonte che si colloca al terzo posto. Nel primo caso si tratta di 117 esercizi (99 farmacie e 18 parafarmacie), nel secondo 114 (102 + 12) e nel terzo 110 (95 + 15). Sono ancora le province di Catanzaro, Gorizia, Isernia, Nuoro, Ogliastra, Sud Sardegna e Rovigo le uniche a non presentare alcun esercizio autorizzato.

--

AmicaFarmacia.com: esempio di e-commerce strategy vincente

Un’intervista a noi rilasciata da Marco di Filippo - Ceo e Founder di AmicaFarmacia.com - ci svela i segreti che hanno portato una piccola farmacia di provincia a diventare un colosso dell’e-pharmacy in Italia.

  • Come è nata l'idea di creare un e-commerce farmaceutico?
    Ho fondato
    Amicafarmacia.com nel 2006, ma sin da inizi anni '90 la mia famiglia ha una farmacia fisica sul territorio, in provincia di Cuneo, della quale mio padre è titolare. Personalmente ho cercato di coniugare la mia passione per il digitale con la mia professione di farmacista. Dopo i primi tempi di assestamento i numeri sono cresciuti esponenzialmente, negli ultimi 10 anni abbiamo mantenuto un tasso di crescita annuale medio a 3 cifre. Ad oggi possiamo contare su un team giovane e motivato di oltre 90 collaboratori.
  • Quali sono i prodotti maggiormente venduti?
    Nel 2016 l'Italia ha recepito la normativa Europea che permette la vendita online di medicinali da banco (OTC e SOP), quindi da quella data su Amicafarmacia.com è possibile acquistare questo tipo di medicinali. Ad oggi tuttavia
    le categorie che generano maggiori volumi di vendita sono rappresentate da cosmetici ed integratori.
  • Quale strategia utilizza AmicaFarmacia.com per abbattere le distanze e riuscire a fidelizzare il cliente?
    “Essere veloci, essere flessibili, essere economici ed offrire un eccellente servizio clienti”: questi sono gli obiettivi che da sempre ci siamo posti con Amicafarmacia.com. Ci siamo resi conto che il nostro servizio di supporto da parte di un farmacista è un valore aggiunto fondamentale. Il servizio clienti è supportato da un team di farmacisti con i quali è possibile interagire telefonicamente (mediante numero verde) oppure via chat e via email gratuitamente 11 ore al giorno, dal lunedì al sabato.

INVESTI NELLA BUONA COMUNICAZIONE.
PER TE MILLE VANTAGGI.